Immagine

Indice Dizionario




Ricerca

Ricerca Veloce
»
Digitare una sola parola (per "Contratto a termine" digitare "termine")

oppure vai alla
Ricerca Avanzata »



Wikilabour







Amministrazione



Immagine







Questa voce è stata curata da Elisabetta Toccalli



Indice dei Contenuti [Nascondi/Mostra]




Definizione

Gli anni ’70 del 1900 sono stati caratterizzati da una profonda crisi nazionale e internazionale. Il ruolo dello Stato nelle relazioni industriali cambia: da mediatore diventa il soggetto che influenza le regole del gioco, chiedendo alle organizzazioni sindacali moderazione nelle richieste salariali e un raffreddamento del conflitto in cambio di misure legislative a favore dei lavoratori.
Lo scambio tra i soggetti delle relazioni industriali e lo Stato diventa dunque “politico”.

Gli accordi interconfederali contraddistinti da questo tipo di scambio sono:
  • quelli del gennaio 1977, tradotti poi nella legislazione sul costo del lavoro (leggi n. 91/1977 e n. 675/1977);
  • il c.d. Protocollo Scotti del 1983 che contiene alcune procedure per la composizione dei conflitti e un raccordo fra i vari livelli contrattuali;
  • l’Accordo interconfederale di San Valentino del 1984 che, a seguito della spaccatura fra CISL-UIL e componente socialista da un lato e CGIL dall’altra, inducono il Governo a tradurre in legge la parte sul rallentamento della scala mobile che non aveva avuto il consenso unanime delle O.S.

Dopo un breve periodo di ripresa economica, contrassegnato da una tendenza al decentramento della contrattazione collettiva e da un minor intervento del potere politico nelle relazioni industriali, si assiste ad una ripresa della concertazione sociale.
Tale tendenza, ancora una volta, è giustificata dall’esigenza manifestata dello Stato di risanare i conti pubblici e di stabilizzazione l’economia del paese, in funzione dell’esigenza di raggiungere i difficili obbiettivi fissati a Maastricht nel 1991.

Un tipico esempio di accordo triangolare è quello del luglio del 1992 con il quale venne abolita la scala mobile e con il quale vennero poste le basi per la riforma della contrattazione e dei soggetti della stessa, riforma che verrà attuata con il Protocollo del luglio dell’anno successivo (V. Infra).

Sempre nell’ottica dell’esigenza del risanamento pubblico in funzione degli obbiettivi di Maastricht, non vanno poi dimenticati: il Patto per il lavoro del 24 settembre 1996, l’Accordo sociale per lo sviluppo e l’occupazione del 22 dicembre 1998 (il Patto di Natale).












ScrewTurn Wiki ver. 3.0.5.600. Some of the icons created by FamFamFam. Hosted by Sintel srl