Immagine

Ricerca

Ricerca Veloce
»
Digitare una sola parola (per "Contratto a termine" digitare "termine")

oppure vai alla
Ricerca Avanzata »




Newsletter di Wikilabour
vai a questa pagina


Wikilabour Italia







Amministrazione


Benvenuti in Wikilabour, Dizionario dei diritti dei lavoratori annotato con la giurisprudenza
Ultimo aggiornamento: 17/03/2017


Immagine



In evidenza




Il nostro impegno e alcuni numeri...




Ultime 10 voci aggiornate

  1. Indennità sostitutiva del preavviso
  2. ROL - Riduzione Orario di Lavoro
  3. Licenziamento per giustificato motivo oggettivo
  4. Procedimento disciplinare
  5. Contratto a tutele crescenti
  6. Licenziamento per giusta causa
  7. Orario di lavoro
  8. Rappresentanze sindacali
  9. Trasferimento individuale (del lavoratore)
  10. Procedimento disciplinare nella P.A.




Pagine più lette nell’ultimo mese

  1. Licenziamento per giusta causa
  2. ROL - Riduzione Orario di Lavoro
  3. Licenziamento per giustificato motivo oggettivo
  4. Dimissioni per giusta causa
  5. Trasferimento individuale (del lavoratore)
  6. Rappresentanze sindacali
  7. Orario di lavoro
  8. Procedimento disciplinare
  9. Contratto collettivo
  10. Contratto a tutele crescenti



Ultime 5 Newsletter inviate

  1. n. 6 del 13/03/2017
  2. n. 5 del 27/02/2017
  3. n. 4 del 13/02/2017
  4. n. 3 del 30/01/2017
  5. n. 2 del 16/01/2017




Segnalazioni e news più lette





  • 05-01-2017 - Corte di cassazione - sentenza n. 00160
    Per configurare un unico centro di imputazione del rapporto di lavoro tra più imprese non è sufficiente il mero collegamento economico-funzionale tra di esse.
    In caso di licenziamento per giustificato motivo oggettivo è esclusivo onere del datore di lavoro provare l’impossibilità di adibire il lavoratore licenziato ad altre mansioni disponibili.


  • 16-12-2016 - Tribunale di Milano
    Non si verifica la decadenza dal diritto di impugnazione del licenziamento, ex art. 32 l. 183/2010, se la domanda è stata proposta entro i termini, anche quando ciò sia avvenuto introducendo la causa con un rito errato e il ricorso sia stato ritenuto improponibile, e l’azione venga poi riproposta, pur oltre i termini, con il rito corretto.
    Ove sia dimostrata l’unicità del centro di imputazione del rapporto di lavoro, tra più imprese appartenenti al medesimo gruppo, l’obbligo di ricollocazione del lavoratore va valutato sull’intera organizzazione aziendale; a seguito della modifica dell’art. 2103 c.c. il datore di lavoro deve provare la non ricollocabilità anche su altre mansioni appartenenti allo stesso livello e categoria legali di inquadramento.

  • 07-10-2016 - Tribunale di Milano
    I compensi per lavoro straordinario, avente carattere costante e sistematico, vanno considerati nel calcolo del trattamento di fine rapporto.
    Il depotenziamento del regime di stabilità reale, per effetto della legge 92/2012 e del d.lgs. 23/2015, determina la rinnovata operatività del decorso dei termini di prescrizione soltanto dalla cessazione del rapporto di lavoro.


















ScrewTurn Wiki ver. 3.0.5.600. Some of the icons created by FamFamFam. Hosted by Sintel srl