Immagine

Indice Dizionario




Ricerca

Ricerca Veloce
»
Digitare una sola parola (per "Contratto a termine" digitare "termine")

oppure vai alla
Ricerca Avanzata »



Wikilabour







Amministrazione



Benvenuti in Wikilabour, Dizionario dei diritti dei lavoratori annotato con la giurisprudenza
Ultimo aggiornamento: 04/06/2020



Speciale emergenza COVID-19

27/05/2020 - Tribunale di Milano, Sezione Autonoma Misure di Prevenzione - Decreto 9/2020

Uber Italy commissariata per caporalato sui rider: “Possibile reclutamento a valanga durante il Covid”

19-05-2020 - Decreto-legge 19 maggio 2020 n. 34, in G.U. 19 maggio 2020 n. 128: Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia nonché in materia di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19 (c.d. decreto rilancio)

Dopo una tormentata elaborazione, il Governo ha finalmente emanato il corposo “decreto Rilancio”, composto di ben 266 articoli e numerosi allegati, riguardanti le materie sopra enunciate. Tra di esse è compresa la materia del sostegno al lavoro (Titolo III) , della quale viene riportata una scheda riassuntiva degli aspetti più interessanti.

23-04-2020 - Tribunale di Grosseto

Emergenza Covid-19: no all’imposizione delle ferie e diritto al lavoro agile per il lavoratore affetto da una patologia grave.

22-04-2020 - TAR Abruzzo

E’ illegittima la clausola dell’avviso pubblico per l’assegnazione dei buoni spesa per generi alimentari Emergenza Covid.19 nella parte in cui riserva l’accesso alla misura di sostegno ai nuclei in stato di bisogno, solo ai residenti nel Comune.

14-04-2020 - Tribunale di Bologna

Anche il Tribunale di Bologna condanna l’impresa titolare della piattaforma di consegna dei cibi ad applicare ai propri rider le misure anti-contagio: ai fattorini si applica la stessa disciplina di tutela della salute dei lavoratori subordinati.




Il nostro impegno e alcuni numeri...




Ultime 15 voci aggiornate

  1. Diritto alla disconnessione
  2. Indennità di natalità
  3. Contratto a termine
  4. Licenziamento collettivo
  5. Diritto soggettivo alla formazione
  6. Denuncia di irregolarità aziendali - Whistleblowing
  7. Intermediazione e interposizione illecita
  8. I rapporti di lavoro nella liquidazione giudiziale
  9. Licenziamento per giusta causa
  10. Licenziamento per giustificato motivo soggettivo
  11. Pari opportunità
  12. Mobbing di genere
  13. Stress lavoro correlato e burnout
  14. Benessere organizzativo
  15. Correttezza e buona fede



Ultime 5 Newsletter inviate

  1. n. 10 del 25-05-2020
  2. n. 09 del 04-05-2020
  3. n. 08 del 20-04-2020
  4. n. 07 del 06-04-2020
  5. n. 06 del 23-03-2020 - Speciale emergenza COVID-19 in collaborazione con comma 2



Segnalazioni e news: le 10 più lette in ordine di pubblicazione sulla Newsletter

  • 18-05-2020 - Corte di cassazione - ordinanza n. 9095
    Condizioni per la restituzione delle retribuzioni trattenute durante la sospensione cautelare facoltativa dal servizio del dipendente sottoposto a processo penale, quando questo si concluda con la prescrizione del reato.




  • 11-03-2020 - Tribunale di Busto Arsizio
    Il licenziamento intimato prima del termine finale del periodo di comporto è nullo e comporta il diritto al ripristino del rapporto di lavoro secondo le norme di diritto comune, quando non sia applicabile la tutela reale.

  • 30-04-2020 - Inps, messaggio n. 1822 del 30 aprile 2020
    A seguito delle numerose richieste di chiarimenti presentate dalle aziende in merito alla corretta definizione del rapporto che intercorre tra i diversi trattamenti di integrazione salariale previsti dal decreto "cura Italia" e l’indennità di malattia, l'Inps riepiloga le disposizioni vigenti in materia, definendo in quali casi i lavoratori che si trovano in malattia al momento della loro collocazione in CIG o in FIS potranno continuare a beneficiare dell’indennità di malattia ed in quali altri avranno viceversa diritto al solo trattamento di integrazione salariale.

  • 29-04-2020 - Ministero della Salute, circolare n. 14915 del 29 aprile 2020
    "Indicazioni operative relative alle attività del medico competente nel contesto delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2 negli ambienti di lavoro e nella collettività"
    L’inizio della fase 2 di gestione dell’emergenza coronavirus, con il rientro al lavoro di molte persone, pone in particolare rilievo la figura del medico competente, chiamato a svolgere la sorveglianza sanitaria in un contesto profondamente mutato in ordine sia alle correlazioni fra misure organizzative di prevenzione, comportamenti individuali e tutela della salute, nell'ambito del quale dovrà supportare il datore di lavoro nella valutazione del rischio. È questo uno dei principi su cui si fonda la circolare in commento, con cui il Ministero della Salute detta articolate indicazioni operative relativamente al ruolo che il medico competente potrà svolgere nelle iniziative di contrasto e contenimento della diffusione del Covid-19 negli ambienti di lavoro.



  • 17-03-2020 - Tribunale di Bologna
    Illegittimo il licenziamento fondato sui risultati delle indagini condotte da un unico investigatore appostato ininterrottamente per molte ore durante la giornata.































ScrewTurn Wiki ver. 3.0.5.600. Some of the icons created by FamFamFam. Hosted by Sintel srl